martedì 19 gennaio 2016

Il re del 2016


I Legumi


Buoni!!!

Ma perché ne mangiamo cosi pochi?

C'è chi li chiama la carne dei poveri, ma secondo me sono i lunghi tempi di ammollo e cottura i responsabili della scarsa presenza nelle nostre tavole.

Questo rappresenta un fatto negativo dal punto di vista nutrizionale, visto che essendo ricchi di lecitina aiutano ad abbassare la colesterolemia.







I legumi freschi sono semi immaturi, ad elevato contenuto d'acqua, le cui caratteristiche nutrizionali li fanno rientrare nel gruppo delle verdure e degli ortaggi.

I legumi secchi sono un'ottima fonte di proteine,  ne contengono infatti più del doppio dei cereali e più delle stesse carni, ma di qualità inferiore. 

Li troviamo anche surgelati e conservati.


Le leguminose più usate in Italia sono: i fagioli, i piselli, le fave, le lenticchie, i ceci.

L'associazione  di legumi e cereali migliora la qualità proteica, questo è il motivo per cui l'uomo in tutto il mondo ha imparato a preparare piatti come:pasta e fagioli e riso e piselli.


Alla famiglia delle leguminose appartengono anche le arachidi e la soia, dai cui semi vengono estratti gli oli di arachide e di soia, per cui vengono indicate come oleaginose.

La FAO ha scelto l'anno 2016 come l'anno internazionale dei legumi, perciò ho pensato di condividere con voi questa ricetta, semplice, buona e adatta a questo periodo. 
                  


INGREDIENTI:

300 grami di ceci cotti.

1 latta di pelati

1 cipolla grande affettata oppure tritata,sedano e carota per il soffritto.

2 spicchi di aglio (se vi piace)

2 o 3 cucchiaini di curry.

1 cucchiaino di sale.

1 cucchiaino di curcuma (aggiungere alla fine, a fuoco spento).

1 cucchiaio di olio di oliva.

PROCEDIMENTO:

Mettete a soffriggere la carota il sedano e la cipolla, aggiungete l'aglio che potete tagliare fine oppure metterlo a spicchi.

Quando il vostro soffritto sarà pronto aggiungete i pelati e subito dopo i ceci  che farete cuocere per una ventina di minuti a fuoco moderato.

Aggiungere il sale e il curry.

Quando saranno pronti spegnere il fuoco e aggiungere la curcuma (io l'adoro!!! ha tantissime proprietà; se volete sapere le proprietà..... vi lascio il link di un post che ho scritto sulla curcuma: http://zetatre.blogspot.it/2013/12/sapevate-che.html
 .
Possiamo servirlo accompagnato da un riso in bianco oppure da soli cosi.

Provate a farli, non vi pentirete.








Nessun commento:

Posta un commento