domenica 14 dicembre 2014

Come fare l'acqua aromatica.




Tempo fa ho letto sul forum di Arcadia come fare a casa l'acqua aromatica chiamata anche idrolato. 

Visto che il costo è bassissimo e il risultato è molto soddisfacente, oggi condivido la ricetta con voi.

Fare questo spignatto è una cosa semplice e bellissima, una volta fatto il profumo si spargerà in tutta la casa.


INGREDIENTI:
                         1 gr di O:E
                         1 gr di talco
                         1 lt di Acqua
                         0.6 cosgard

PROCEDIMENTO: 
                               In un mortaio pestare 1gr di O:E (quello che vi piace di più) insieme al talco.
Pian piano si versa l'acqua mescolando, cercando di disperdere al meglio il nostro talco.
Lasciar riposare un giorno mescolando di tanto in tanto energicamente.
In fine se filtra.
In questo momento controlliamo il pH (5.5-6)

Questa preparazione può essere utilizzata come parte degli ingredienti della fase acquosa  delle nostre creme oppure la possiamo utilizzare semplicemente come tonico.

Spero proviate a riprodurla con le stesse soddisfazioni che ho avuto io.

Buon spignatto e alla prossima.




giovedì 11 dicembre 2014

Un viaggio obbligatorio......





Da un po sapeva
che doveva partire
non era felice dov'era
ma aveva timore d'intraprendere il suo viaggio.

Si dirigeva ad un posto sconosciuto
dal quale nessuno fu mai tornato
Doveva andare da solo
non era permesso portare accompagnanti.

All'inizio si rifiutò
lottò per rimanere
fin quando capì che 
nessuno avrebbe potuto aiutarlo.

E fu così che
strapieno di assenze
se ne andò.








martedì 25 novembre 2014

Alla ricerca di......................

Secondo la OMS “La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia e di infermità” 

Questa organizzazione chiede ai governi di adoperarsi responsabilmente, attraverso un programma di educazione alla salute, per la promozione di uno stile di vita consono allo sviluppo di condizioni pratiche in grado di garantire ai cittadini un alto livello di benessere.

Sinceramente dopo aver letto questa definizione ripetutamente mi sono detta: esiste veramente qualcuno che possa dire di essere sano? 
La risposta che mi viene di primo acchito è NO.

Il benessere psico-fisico per molti di noi, è un obiettivo non facile da raggiungere.

A volte percorriamo delle strade sperando di andare avanti invece ci portano una ed un altra volta al punto da dove siamo partiti,allora riproviamo un'altra volta.

Vi sarà capitato di sentirvi sfiniti oppure colpevoli in situazioni che non avete creato?........,  a volte per ignoranza oppure sconoscenza assumiamo dei comportamenti che alla fine possono danneggiare noi stessi e quelli vicino a noi.

Personalmente credo che anche le situazioni avverse devano lasciar un insegnamento.
Ma non tutti la pensano come me.......

Ogni giorno vedo più persone pseudo-ammalate, nervose, irascibili, svogliate, persone che fanno le cose automaticamente persone che sembrano tornare di una battaglia dove sono state sconfitte.

Ma sarete d'accordo con me che facendo cosi non riusciranno ad andare avanti.

Non ci fa bene tenere dentro tutti i dolori, le sofferenze e le frustrazioni, perché facendo cosi in breve tempo finiremo per ammalarci.
Ognuno di noi ha qualche conoscente che racconta ogni giorno una malattia diversa, un giorno gli fa male lo stomaco all'altro la testa, al giorno dopo un piede, all'altro la gola e cosi via .....

Secondo me il fatto di liberarsi dei pensieri negativi aiuta molto ad affrontare la quotidianità.
E voi direte .....ma come?

Cosi come facciamo la doccia oppure il bagno per pulirci, dovremmo fare qualcosa per pulire la nostra mente.

Vi faccio uno esempio.

E come quando un atleta si prepara per una gara, si allena cercando di dare il meglio di se.Dovrà stare attento a mangiare e riposare adeguatamente, a mantenere la sua mente libera di pensieri negativi e/o dannosi che possano interferire con il suo obiettivo. 
Ovvero sia preparerà il suo corpo e la sua  mente perché soltanto cosi potrà dare il meglio di se.

Noi dovremo fare lo stesso, dobbiamo preparare la nostra mente per affrontare in forma eccelsa i momenti che ci toccano vivere.

Ecco qualche suggerimento che magari vi può aiutare.

Cercate di trovare un po di tempo per fare qualcosa che vi soddisfa.
(sport, ascoltare musica, dipingere, scrivere, o un semplice bagno in vasca con degli oli profumati).

Non dovete trascurare il vostro aspetto.
Se siete stanchi di vedervi sempre uguali provate a cambiare pettinatura, a fare un taglio ai capelli. Per le donne anche un trucco diverso potrebbe bastare.
Vi sorprenderete.

Fate passeggiate al'aria aperta cercando di fare attenzione alla vostra respirazione.
Le ispirazioni dovranno essere profonde cercando di riempire i nostri polmoni di "aria buona"  dopodiché butteremo l'aria pian piano fino a l'ultima goccia ispirata. 
Ripetete durante tutta la passeggiata.
Facendo cosi sentirete che vi state caricando di energia.

Cercate di essere voi stessi: cosa voglio dire con questo?

Voglio dire che fingere è più faticoso di esseri spontanei.

Quante volte vi è capitato di condividere un caffè o peggio ancora un pranzo/cena con qualcuno che non sopportate ? 

Esprimete il vostro desiderio di non andare, vi sentirete meglio. 
Spero che queste suggerimenti vi siano state di aiuto.

A presto.






martedì 11 novembre 2014

Cosa vuol dire essere assertivi?

L'assertività dal latino "asserere" che significa "asserire", è una caratteristica del comportamento umano che consiste nella capacità di esprimere in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni e opinioni senza  offendere né aggredire l'interlocutore.

Secondo gli psicologi statunitensi Alberti ed Emons, si definisce come «un comportamento che permette a una persona di agire nel suo pieno interesse, di difendere il suo punto di vista senza ansia esagerata, di esprimere con sincerità e disinvoltura i propri sentimenti e di difendere i suoi diritti senza ignorare quelli altrui».

Presupposti necessari per un comportamento assertivo sono:

  1. buona immagine di sé (autostima);
  2. adeguata comunicazione;
  3. libertà espressiva;
  4. capacità di rispondere alle richieste e alle critiche;
  5. capacità di dare e di ricevere apprezzamenti;
  6. capacità di sciogliere i conflitti.

L'autostima è necessaria nella condotta assertiva, poiché chi si vuole bene si relaziona in maniera adeguata con gli altri, mentre il pensare di non valer nulla impedisce un buon dialogo con sé stessi, finendo così per comportarsi in maniera o passiva o aggressiva.

Nella comunicazione, le persone assertive fanno spesso uso dei pronomi personali e di verbi incisivi (evitando invece un utilizzo smodato di "devo" o "dovrei"), non provano difficoltà a manifestare il proprio disappunto verso l'interlocutore e non mascherano le proprie emozioni. Inoltre tra comunicazione verbale e corporea non c'è incongruenza, ossia ciò che viene detto a parole è anche quello che viene detto con il corpo. Pare evidente che, così realizzata, la comunicazione si rivela autentica, franca.

Essenziale a tal fine è la capacità di ascolto: mentre la persona aggressiva giudica e critica e quella passiva è eccessivamente accondiscendente, quella assertiva è aperta e dà la giusta considerazione a colui che sta parlando. Per far questo, si serve di "messaggi di ricezione" di ciò che viene detto, parafrasando quello che le viene comunicato e sintetizzando ciò di cui si sta discutendo. Altro elemento indispensabile è l'empatia, ossia il riuscire a cogliere la prospettiva dell'interlocutore assumendone il punto di vista.
                                                                         
                                                                                                                                                              Materiale tratto da wikipedia.

martedì 30 settembre 2014

ESSERE MIGLIORI

Vi sarà capitato di conoscere qualcuno che davanti a qualsiasi evento sgradevole non si tira mai indietro, che sembra che non esista niente al quale loro possano "temere", che hanno un atteggiamento pressoché arrogante e ovviamente questo è sempre motivo "d'isolamento" da parte di  tante persone.

Cioè queste persone sembrano avere una forza motrice propria, indipendentemente del contesto loro vanno SEMPRE avanti.

Non sono in grado  ne pretendo studiare il loro comportamento,  ma in tempi come questi certamente "loro" se la cavano molto meglio dei "normali mortali".

Sorge una domanda imperiosa: come fanno?

Io ho cercato di trovare qualche spiegazione a questo comportamento visto che di queste persone ne conosco un po.

1- Si vogliono bene a se stesse.

Si potrebbe dire che si amano (sanamente), lottano giorno dopo giorno per ESSERE migliori mentre la maggior parte delle persone lottano per AVERE.

2-Sono coraggiose.

Sembra che le difficoltà siano la loro "benzina", cioè mi spiego, quanto più avverse sono le situazioni maggiore è la loro capacita di agire.

3-Non si stancano mai.

Almeno cosi sembra, ma qua le abbiamo beccate. 
Loro, sono tanto umani come noi ma il fatto di voler essere migliori li porta a trovare sempre dentro di se la forza per andare avanti.

Anche quando sembra che non c'è la possono fare.

Mi viene di paragonarli a quegli individui che vediamo allenarsi nelle palestre per fare le gare di body boulding oppure sollevamento pesi. 

Sembra che siano instancabili ma non è cosi.

La differenza secondo me è che loro..... non mollano mai. 

Motivo per il quale sono ammirati ed invidiati.

Voi da che parte state?




lunedì 29 settembre 2014

Come fare uno scrub per il corpo.


Tutti sappiamo che fare uno scrub può essere una cosa molto benefica per la nostra pelle ma non dobbiamo esagerare e dobbiamo scegliere accuratamente le sostanze da utilizzare a secondo di quale parte del corpo dobbiamo scrubare.

Ho scelto di condividere con voi uno scrub per il corpo sopratutto per le gambe fatto con ingredienti semplici e di facile reperibilità.

Sale grosso....................      4 cucchiai
Sale fino....................          2 cucchiai
Olio di riso....................       4 cucchiai
Olio di oliva.....................    2 cucchiai
Olio di Rosa Mosqueta........2 cucchiai
Olio di Mandorle dolce........2 cucchiai

Olio essenziale (O:E) di arancio amaro 5 gocce 
O.E di menta 5 gocce 
O.E di rosmarino 5 gocce
O:E di cipresso 5 gocce.

Possiamo farlo una o due volte alla settimana (secondo il tipo di pelle), mettendo dopo la doccia una bella crema idratante.

 Provate a farlo.
 

Torta rustica ai mirtilli

Ingredienti: 200 g di farina
                 100 g di burro
                 1 uovo
                 1 limone
                 400 g di mirtilli
                 130 g di zucchero
                 4-5 biscotti secchi
                 zucchero a velo
                1 pizzico di sale.


Preparazione: frullare nel mixer la farina con il sale, 30 g di zucchero, la scorza grattugiata del limone e il burro a pezzetti fino ad ottenere un composto in briciole.
Aggiungere l'uovo e fai andare il mixer fino ad ottenere una palla di pasta.
Avvolgerla con la pellicola e fare riposare in frigo per mezz'ora.

Passati i 30 minuti stendere la frolla in una sfoglia spessa circa 3 millimetri, bucherellarla aiutandoci con una forchetta tagliare l'eccedente e cospargere il fondo con i biscotti tritati.
Mescolare i mirtilli con lo zucchero rimasto versargli nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35 minuti.

Fattela raffreddare e polverizzate con lo zucchero a velo.


venerdì 5 settembre 2014

Cambio................?


zetatre.blogspot.com

Quante volte sentiamo "lamentele" di persone che ammettono di essere stanche della loro vita?

Nella maggior parte dei casi sono individui che non amano rischiare, preferiscono "la sicurezza" anche se questa comporta noia, e dopo sono i primi a lamentarsi.

Vi faccio un esempio, ammettiamo che percorriamo tutti giorni la stessa strada per andare al lavoro, ovviamente avremo meno possibilità di vedere cose nuove di quelli che ogni giorno fanno un percorso diverso.
Giusto?

Le nostre vite sono come strade, ognuno ha (scegli?) la sua. 

Ognuno sceglie come e con chi  fare questo percorso.

Sicuramente anche voi avrete preso delle decisioni sbagliate, ma questo conta poco quando con accortezza decidiamo di andare avanti facendoci responsabili dei nostri errori e traendo insegnamento da essi.

L'importante è: avere coraggio, trovare sempre la voglia di riprovare, essere disposti a "cambiare" e non dimenticare mai le sofferenze perché queste sono la base della nostra felicità.

Secondo il mio umile parere.

  





Una possibilità



lunedì 1 settembre 2014

Perplessità.

Diciamo che fra tutte quelle cose che in questi tempi ci possono fare rimanere sbalorditi, quella che mi ha colpito di più, è l'indifferenza di quelli che ci stanno vicino.

Non avrei mai immaginato che persone che dicendo di voler bene qualcuno se comportassero e assumessero  atteggiamenti assolutamente indifferenti davanti al loro essere amato.

Non me lo hanno raccontato l'ho visto con i miei occhi, devo dire che all'inizio pensavo fosse un gesto sbagliato e ho aspettato le scuse per il comportamento, ma le scuse non sono mai arrivate. 

Anzi, successivamente sono arrivati altri comportamenti sbagliati, ingiusti, tristi, non vorrei dire cattivi ma ........quasi.

E tutto perché?

Sembra che essere dispettosi nel confronto di qualcuno serva a fare stare meglio queste persone.......individui pieni di rabbia e astio che non hanno imparato a cavarsela da soli e pretendono vivere a spese economiche ed anche morali altrui.

Ma sopra di noi esiste qualcosa di Divino che ci protegge che ci fa aprire gli occhi, che ci fa svegliare dal sonno profondo dove a volte ci troviamo, ed all'improvviso tutto quello che ci sembrava giusto lo vediamo come sbagliato, quello che ci sembrava bello smette di esserlo, e quello che idolatravamo si trasforma in qualcosa di aberrante.

Grazie a Dio di ciò.



lunedì 11 agosto 2014

Olio essenziale di Neroli.............un'origine molto poetico

zetatre.blogspot.com


L'estrazione del fiore d'arancio fornisce un olio essenziale detto Neroli (linalolo, linalinacetato, mentilantranilato).

Il nome è dovuto ad una principessa italiana andata in sposa ad un monarca francese e che portò con sè l'essenza estratta dal fiore d'arancio e che cosi ne prese il nome.

L'essenza di Neroli, cosi come l'acqua distillata di fiori d'arancio, svolge sulla pelle un'azione non solo profumante ma anche lenitiva distensiva e rinfrescante.

Più avanti parleremo in maniera più approfondita delle sue proprietà e i suoi benefici.

Gli oli essenziali utilizzati in maniera congrua possono essere di grande aiuto nella cura di diverse patologie e/o affezioni.


lunedì 21 luglio 2014

Non se ne può più.......


Sicuramente il titolo di questo post vi avrà fatto pensare in forma quasi immediata a uno dei discorsi più sentiti in questi tempi in giro, ovverosia "la crisi" ,  potresti pensare che anch'io voglia parlarvi di questo............ mi spiace, non sarà cosi.

Oggi vorrei esprimere il mio parere in referenza a certi atteggiamenti, attitudini, comportamenti, che con amarezza devo dire, vedo ultimamente più e più spesso in un gran numero di persone.

Questo è un periodo un pò difficile per tutti, le famiglie ne soffrono le conseguenze, l'essere umano soffre cambiamenti, acquisisce  nuovi comportamenti (non sempre a favore del nostro benessere psico-fisico), ma  invece di accomunare le forze, tanti fanno in modo di "allontanarsi"; invece di superare gli ostacoli sembra che questi siano più forti di noi e riescano ad inghiottirci facendoci sommergerci in un mare di depressione e frustrazioni.

Quelli che economicamente se lo possono permettere cercano l'aiuto in uno psicoanalista oppure da uno psicologo, ma chi non se lo può permettere?

Chi non può deve per forza confidarsi a qualche amico o qualche componente della famiglia che sia in grado di ascoltarci e forse  potrà anche (conoscendoci) consigliarci su come fare per migliorare o addirittura risolvere la nostra situazione. 

Senza voler entrare in situazioni personali vorrei fare una riflessione insieme a voi.

Ultimamente vedo che le persone fanno fatica a non essere "perennemente arrabbiate" ma mi chiedo facendo cosi, riescono a soluzionare prima i suoi problemi?
Ovviamente, no.

Li vedo più tristi, neanche con questo atteggiamento risolvono niente.

Li vedo più aggressive..............più isolate, e neanche questo atteggiamento gli aiuta. 

Anzi, direi che questi comportamenti faranno soltanto del male, a loro, a chi gli sta vicino, e a tutto il sistema sociale.

Rabbia, delusione, tristezza, solitudine, sentimenti che dobbiamo moralmente cacciare via dalla nostra mente sopratutto in momenti cosi difficili.

Lo so che pensate. 
Che non sia facile.
Nessuno ha detto che lo sia.
Ma sono certa che per trovare le vie di uscita ci vuole un corpo e una mente sana. 

Dobbiamo dare il massimo di noi compromettendoci, provandoci, rialzandoci una e più volte senza perdere per questo forze e speranze, in tempi cosi difficili gli sforzi vanno più che raddoppiati ma questo lo sappiamo tutti, ma non tutti sanno che si può fare con gioia.

Dobbiamo imparare ad accettare il sacrificio come parte della nostra vita, del nostro percorso come essere umani.

Non lasciare che "l'insostenibile situazione economica" sia in grado di cambiare la nostra essenza interiore trasformandoci in qualcosa che non siamo e dalla quale tutti vorranno essere lontani.

Facciamolo per noi, per le generazioni che seguiranno e per il bene della la nostra società.












martedì 15 luglio 2014

Se tu vuoi...........


Ti volevo dire..............

tutto quello che non ti ho detto
quando dormivi stanco sfinito 
davanti ad un televisore accesso.

Ti volevo dire

che in più di una volta 
mi sono arrabbiata con la miserabile realtà
che ti portava via da me

lasciandomi impietrita 
ad aspettare, l'arrivare del giorno 
nel quale tutto sarebbe andato diversamente.

Ti volevo dire

che anch'io avevo dei sogni per noi due
che ero a volte stanca..... ma non mollavo 
perché ero convinta di avere diritto 
ad un po' di felicità.

Ma certe cose si fanno in due, 
e tu facevi tanta fatica a capirlo

Ti volevo dire 

che oggi potrebbe essere "quel giorno"
sempre se tu vuoi.






venerdì 27 giugno 2014

Brasile............non solo un mondiale di calcio.


"Non sei sconfitto quando perdi, ma quando desisti"
                         ( P.Coelho)

Questa frase appartiene ad un libro di Paulo Coelho (scrittore brasiliano) che lessi tempo fà e per caso è venuto oggi tra le mie mani.

In questo libro Paulo Coelho per intermedio di "Copto" ci parla della vera saggezza: ci dice che questa viene dall'amore, dalle perdite sofferte, dai momenti di crisi come da quelli di gloria, e dalla coesistenza quotidiana con l'ineluttabilità della morte.

Il libro in questione si chiama: IL manoscritto ritrovato ad Accra ed è un invito a riflettere sui nostri principi e sulla nostra umanità; è un inno alla vita, al cogliere l'attimo presente contro la morte dell'anima.

Paulo Coelho è nato a Rio di Janeiro nel 1947.
E' considerato uno degli autori più importanti della letteratura mondiale.

Le sue opere, pubblicate in più di centosettanta paesi, sono tradotte in settantatré lingue.
Tra i premi più recenti ricevuti dall'autore, il "Crystal Award 1999" , conferitogli dal World Economic Forum, il prestigioso titolo di Chevalier de l'Ordre National de la Lègion d'Honneur, attribuitogli dal governo francese, e la Medalla de Oro de Galicia.

Dall'ottobre del 2002 è membro della Academia Brasileira de Letras.
Dal settembre 2007 è stato nominato Messaggero di Pace delle Nazioni Unite.

Il suo primo libro pubblicato è stato L'Alchimista (1995),  insieme a queste è iniziato un susseguire di successi fino ad arrivare ai nostri giorni con il romanzo titolato "Adulterio".


domenica 22 giugno 2014

Maschera lenitiva.....



Negli ultimi anni è aumentato considerevolmente il numero di persone che hanno manifestato rossori cutanei, eritemi, oppure dermatite dopo l'esposizione al sole, per questo ho deciso di condividere con voi questa ricetta.

Si tratta di una maschera viso (fatta in casa) pensata sopratutto per quelli che posseggono una pelle delicata, ma è adatta anche ad altri tipi  di pelle.


INGREDIENTI:

                         Argilla bianca( 1 cucchiaio)

                         Argilla rosa ( 1 cucchiaio)

                         Biossido di titanio (una puntina)

                         Amido di riso ( 1 cucchiaio)

                         Yogurt bianco intero (2 cucchiai)

                         Miele ( 1 cucchiaio)

La preparazione è molto semplice, in una ciotola metteremo gli ingredienti secchi (polvere), in un'altra quelli liquidi che amalgameremo tutti insieme.

Fatto questo, verseremo pian piano la parte liquida in quella solida fino ad ottenere un composto di consistenza liscia, cremosa e senza grumi.

Applicheremo questa maschera sul viso inumidito, lasciandola in posa 5 minuti più o meno.(si toglie prima che si asciughi completamente).

Per rimuoverla utilizzeremo un cotone o una spugna imbevuta in acqua .
Dopo applicheremo il nostro tonico, e  alla fine possiamo fare un massaggio con una crema adatta al nostro tipo di pelle.

Possiamo utilizzarla due o tre volte alla settimana.
Spero provate a farla.

venerdì 20 giugno 2014

Un atteggiamento intelligente.

Tutti noi sappiamo quanto sia difficile oggigiorno assumere comportamenti che favoriscano il nostro benessere psico-fisico.

Ne abbiamo sempre un "ma" oppure un "pero" a portata di mano per giustificare la mancanza di atteggiamenti "intelligenti".

Volete degli esempi? 

 Il fatto di non praticare sport, di non leggere, di non fare una cena romantica, insomma potrei andare avanti elencando una dopo un'altra le cose che ci piacerebbero fare e non facciamo.

E vero che "questi tempi" ci costringono a fare dei cambiamenti sopratutto a livello economico e queste decisioni portano con se dei cambiamenti nell'ambito personale, ma a volte siamo noi che oberati dalla realtà, assumiamo comportamenti, oppure prendiamo decisioni che concernono alle nostre vite, senza pensare quanto male possano fare alla nostra salute psico-fisica.

Tempo fa ho letto una frase in un libro che mi rimassi impressa e oggi voglio condividere con voi:

"Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa"


Ed è qui che volevo parlarvi di un atteggiamento che ognuno di noi potrebbe adottare ( a costo zero), un atteggiamento che non solo farà bene a noi stessi, alla nostra salute psico-fisica se non ché,  anche quelli che ci vogliono bene ne trarranno benefici.

Vi parlo dell'abitudine di sorridere.

Si. Sorridere fa bene al cuore, al nostro sistema nervoso, al nostro sistema immunitario, insomma vi ricordate del post "essere proattivi" ?. anche quello è un atteggiamento intelligente, perché ogni cosa che accade,  ha un perché e percorrere le strade che ci portano alla uscita dei nostri problemi significa crescere.

Facciamolo con un sorriso.






mercoledì 11 giugno 2014

Caffè ghiacciato alla cannella


INGREDIENTI: 
                          150 ml di caffè nero bollente
                          1 stecca di cannella
                          1 chiodo di garofano
                          2 gr. di zucchero di canna
                          45 ml. di panna
                          6 cubetti di ghiaccio.


PROCEDIMENTO: 
                               Versate il caffè sulla cannella e il chiodo di garofano, coprite e lasciate a riposo per un'ora.

Togliete la stecca di cannella e il chiodo di garofano e dolcificate a piacere.

Versate il tutto in frullatore e aggiungete la panna e i cubetti di giaccio.

Frullate fino ad ottenere una miscela densa e spumosa.

lunedì 2 giugno 2014

Uomini .....o animali?

Mi devo proteggere dal freddo
Mi devo proteggere dal sole
Mi devo proteggere degli UVA
Mi devo proteggere degli UVB

Mi devo proteggere dal cibo spazzatura
Mi devo proteggere della pubblicità ingannevole
Ma sopratutto mi devo proteggere della cattiveria degli uomini, non inteso come sesso maschile bensì inteso come razza.

L'altro giorno guardando un cane tra parentesi vorrei dire che era bellissimo, mi sono trovata col pensiero in mente di dover forse in qualche momento della mia vita trovarmi davanti al bivio di  fare una scelta tra la razza umana e la razza animale.

Mi sono detta: cosa faresti..........?
Mi sono risposta, se le cose vanno come fin'ora sicuramente mi tengo la razza animale, pur non sapendo di essere accettata tra loro.

Ho sempre pensato e cercato di stabilire dei vincoli con le persone considerando la capacità incredibile che ci ha donato Dio: LA PAROLA.

Ma devo dire che purtroppo negli ultimi anni questa capacità sta scomparendo in forma progressiva e allarmante in molte persone.
Grazie anche ai social network che strapopolano  il  web.............

E a volte, davanti a discorsi pieni di odio, frustrazioni, delusioni, tristezze, ecc, ecc è meglio valutare bene il fatto di fare prevalere e/o utilizzare l'udito anzichè le corde vocali.

Allora, c'è un motto che dice: chi gioca con fuoco si brucia..............

Non penso sia una gran cosa lasciare che i social network si impadroniscano delle nostre relazioni (c'è da dire che non lo fanno da soli) basta e avanzano i nostri comportamenti, atteggiamenti,  le nostre reazioni  ad allontanarci ogni giorno di più dal nostro prossimo.

Mi rammarica che solo pochi siano consapevoli di questo.






mercoledì 28 maggio 2014

Gambe gonfie?........ecco cosa vi aiuterà a sentirvi meglio.

Salute delCavigli





Una cosa che non tutti sanno è che durante la giornata sopratutto chi deve stare in piedi per molte ore, sollevare di tanto in tanto  i talloni  per 5 o 6 volte, fatto ripetute volte nell'arco della giornata,  può essere di aiuto alla circolazione evitando così il gonfiore alle gambe.

Si.

Con questo semplice movimento i muscoli degli arti inferiori lavorano contraendosi e rilassandosi stimolando la circolazione.


Altrettanto importante sono: 
                                        le  camminate a passo svelto, fatte almeno tre o quattro volte alla settimana.

                                        le passeggiate in bicicletta praticate per mezz'ora per quattro giorni a settimana.

Queste abitudini hanno un effetto davvero incredibile non solo per i nostri muscoli se non anche per il nostro cuore, e la nostra salute psico-fisica.

Allo sport va associato una alimentazione sana, ricca di antiossidanti e flavonoidi che sono un eccellente alleato per la nostra salute.
Parlando di antiossidanti volevo suggerirvi di incorporare alla vostra alimentazione oltre alla frutta e verdura viola (rossi), le tisane o infusi fatti con le erbe adatte ad aiutare a migliorare la circolazione.
Vi nomino qualcuna: centella asiatica, rusco, ippocastanno, ribes, vite rossa, ginko biloba.

Ovviamente chi spignatta potrà utilizzare queste meravigliose erbe (preparate sotto forma di macerati oppure tinture) nella preparazione di creme oppure gel creati apposta per favorire la circolazione e sminuire il malessere che provoca il gonfiore.

Ci sono persone che anche eseguendo tutte queste misure devono necessariamente  ricorrere all'utilizzo di calze elastiche (esistono in commercio di diverse compressione) per avere sollievo e migliorare cosi la circolazione.



martedì 27 maggio 2014

Dove compro le materie prime per fare i miei cosmetici.

Ciao a tutti.
Vi parlo oggi di un argomento che interesserà sopratutto agli spignattatori....

Vi parlerò in forma onesta e disinteressata di due siti italiani dove poter fare gli acquisti delle materie prime, strumenti  e contenitori che ci occorrono per fare i nostri spignatti.

Siti che mi sento di nominare sopratutto per la serietà, la qualità delle sostanze funzionali che hanno a disposizione, la professionalità nel fornire ad ogni acquisto le schede tecniche dei prodotti, e la gentilezza.

Prima vi voglio parlare di un aspetto molto importante secondo me da non dimenticare.

Prima di acquistare qualsiasi cosa dovete leggere in forma direi quasi obbligatoria i componenti della sostanza in questione, cioè volete acquistare la vitamina E allora dovete leggere nei componenti tocoferolo, volete acquistare la coenzima Q10 allora dovete leggere ubiquinone e cosi via.

Ci sono dei siti che vendono prodotti confezionati con dentro magari un po di Q 10 mescolato ad altre cose, e ve lo fanno pagare come Q10.
Insomma, state attenti e leggete sempre i componenti delle sostanze che volete acquistare. 


Detto questo, vi dico che io compro sopratutto da Camelis e dalla Farmacia Vernile.
Vi lascio inseguito la presentazione che fanno loro stessi dei loro sito.

Camelis nasce come impresa individuale all'inizio del 2012 dalla passione per l'auto  produzione cosmetica, pratica ancora poco diffusa in Italia rispetto ad altri Paesi Europei, con l'idea di creare un e-commerce italiano in cui poter trovare una vasta gamma di prodotti dedicati al settore. 
L'attenzione verso il cliente, il progressivo ampliamento del catalogo, la ricerca costante di materie prime innovative, la cura del packaging dei prodotti e la velocità nel servizio di spedizione sono stati i punti di forza per lo sviluppo e la crescita dell'impresa. 
Dal 2014 Camelis è marchio dell'azienda Alchemis S.r.l. 
Alchemis S.r.l. è dotata di un moderno laboratorio regolarmente autorizzato e diretto da un chimico professionista, in cui vengono anche eseguite prove su nuove materie prime. 
L'azienda si avvale di fornitori italiani che sono distributori di marchi delle migliori industrie produttrici del settore chimico internazionale per l'industria cosmetica ed è per questo in grado di offrire una vasta gamma di prodotti dagli elevati standard qualitativi, conformi alle normative italiane ed europee. 
La presenza di un moderno sistema gestionale consente, inoltre, la tracciabilità di tutti i processi di lavorazione. Nell'ottica della massima trasparenza, l'azienda ha redatto una scheda descrittiva per ogni prodotto, pubblicamente visibile, in cui vengono riassunte le principali caratteristiche chimico-fisiche del prodotto, i conservanti (se presenti), la scadenza, le modalità di impiego e le concentrazioni di impiego (se necessarie), le avvertenze d'uso e l'etichettatura secondo Regolamento 1272/2008.

La Farmacia Vernile si trova a Villa S. Lucia (FR) dal 1974 ed è gestita dalla titolare 
dott.ssa Vernile e dalla collaboratice dott.ssa Mancini.
Al suo interno un ampio assortimento di prodotti farmaceutici, parafarmaceutici, 
omeopatici, erboristici e veterinari.
La farmacia inoltre ha un moderno laboratorio galenico per la preparazione di farmaci 
magistrali e preparati cosmetici con un vasto assortimento di materie prime.
Forniscono le schede tecniche dei prodotti, hanno una eccellente disponibilità di(AD) aiutarci,  togliendoci ogni dubbio, in forma gentile e professionale. 
La unica cosa negativa (se vogliamo essere veramente sinceri) sono i tempi di attesa.

Ho condiviso perché credo sia giusto informarvi e anche perché sono molto soddisfatta del servizio che ci offrono queste due siti, tra l'altro assolutamente italiani.



mercoledì 21 maggio 2014

Usa e getta...........

Ciao a tutti, oggi vorrei condividere con voi un pensiero che mi ronza in testa da un bel pò di tempo.
Sappiamo tutti che il mondo d'oggi si presenta come una corsa sfrenata alla ricerca di.......... tante volte mi chiedo cosa inseguiamo?

Senza voler sapere troppo degli altri, cioè ognuno di noi ha nella vita uno scopo da raggiungere ed è in questo percorso che ho trovato individui che utilizzano il meccanismo usa e getta con i suoi simili.

Sarò più chiara: sappiamo tutti che ci sono degli individui che per raggiungere il loro scopo sono disposti a fare qualsiasi cosa, a volte anche dimenticandosi dei valori.
Davanti a soggetti come questi ben poco si può fare.

E fin qui sarebbe anche............ normale.
Ognuno di noi fa nella sua vita il meglio che crede, però.......................

E si, c'è un però.......
Perchè siamo liberi di fare il meglio che crediamo per noi, ma non abbiamo il diritto di danneggiare nessuno.

Proprio qui che vi presento gli individui usa e getta, sono sicura che qualcuno di voi li conosce già.

Sono quelli che appaiono quando hanno bisogno, quelli che "ci amano" per trarne profitto.
Normalmente quando sappiamo che un'amico è in difficoltà cerchiamo di aiutarlo, incondizionatamente.A volte ci troviamo a fare delle azioni (senza che nessuno ce lo chieda) che esprimono il nostro spirito umanitario.

Gli individui usa e getta sono una specie a se.

Esistono prima loro, secondo loro e terzo ...........loro, stabiliscono dei vincoli per trarne profitto, cioè calcolano il loro guadagno-benessere.
Se fanno una azione questa sicuramente sarà indirizzata, pensata, studiata per avere qualcosa dagli altri.
Prendono le persone come fazzoletti di carta, li usano e poi li gettano.
Cercando a volte di trovare scuse che ci fanno anche sentire responsabili della spiacente rottura.

Davanti a loro mi sento di esprimere soltanto una parola, visto che non amo perdere il mio tempo.

Questa parola è ESCLUSIONE.
Si, FUORI DELLA MIA VITA.



Come si fa il gel di gomma xantana.


                                   
Si disperde la gomma xantana nel glicerolo, successivamente si aggiunge poco a poco l'acqua lasciandolo idratare.

Si mescola di tanto in tanto oppure si frulla fino ad ottenere un gel omogeneo.

Ci sono persone che per fare questo gel utilizzano l'acqua calda, si disperde la xantana nell'acqua calda e si frulla.

La differenza si vede nella consistenza del gel.

Nelle preparazione delle creme per il viso sopratutto,  si abbina di solito il gel di gomma xantana al gel di carbomer  che si prepara disperdendo il carbomer in acqua e lasciandolo idratare per un paio di ore (anche di più).
Bisogna "tamponarlo" (correggere il pH) con la soluzione di soda al 20%.

Più avanti parleremo di altri sistemi gelificanti.

Ricordatevi che lo spignatto è un mondo meraviglioso ma bisogna conoscere le sostanze che abbiamo tra le mani.

Spero essere stata di aiuto.

martedì 20 maggio 2014

Coccoliamo le mani............


In questo post vi racconto come fare uno scrub per unghie e cuticole con elementi reperibili facilmente nelle vostre cucine.

Utilizzeremo il miele, lo zucchero (che può essere bianco o di canna), la spremuta di mezzo limone, l'olio d'oliva e una o due gocce di olio essenziale di limone (non è indispensabile).


Questo scrub lo possiamo fare  magari prima di mettere lo smalto oppure semplicemente quando abbiamo tempo di coccolarci un pò.

Procediamo:
                  in una ciotola mettiamo due cucchiaini di zucchero, io preferisco quello di canna, un cucchiaino di miele,mezzo cucchiaio di olio di oliva, la spremuta di mezzo limone, e una o due gocce (non di più ) di O.E (olio essenziale) di limone.Il composto ottenuto non deve essere troppo liquido anzi quanto più "cremoso" sia meglio riusciremo ad applicarlo.

Prelevarlo dalla ciotola e massaggiare in forma circolare dalla radice alla parte più esterna delle nostre unghie includendo le cuticole.

Questa miscela sarà favolosa, lo zucchero funzionerà come levigante,il miele insieme al'olio nutriranno, infine il limone servirà a sbiancare.


Se vi fa piacere potete mettere questo impasto anche sulle mani inumidite e delicatamente massaggiare.


Spero vi sia piaciuto questo post e fattemi sapere se lo fatte.


                                    

                                                                      A presto.



giovedì 15 maggio 2014

Come si fa il gel di aloe vera a casa (con aloe liofilizzata)

Per fare il gel di aloe vera utilizzo la polvere liofilizzata che prendo da Farmacia Vernile o Camelis (la vendono anche altri siti).

Non è che io nomino Farmacia Vernile o Camelis per favorire loro oppure me, li nomino perché dopo anni di spignatto ho fatto le mie scelte tenendo conto del rapporto prezzo-qualità.

Il gel di aloe svolge una potente azione riepitelizzante e cicatrizzante.Vitamine, minerali ed oligoelementi stimolano l'attività riparativa cellulare, mentre i polisaccaridi favoriscono l'attività biosintetica dei fibroblasti, con aumento della produzione di collagene.

L'azione antinfiammatoria è da ricollegarsi principalmente alla presenza di enzimi e magnesio oltre che di una glicoproteina che inibisce la produzione dei mediatori dell'infiammazione (leucotrieni)

Gli antrachinoni (aloina, aloemodina) agiscono come filtri solari, assorbendo le radiazioni ultraviolette e proteggendo la pelle dai radicali liberi.

La ricchezza di mucillagini fa del gel di aloe un idratante efficace e naturale.

Ma andiamo a vedere come si fa.

Utilizzo l'aloe liofilizzata 200:1, questo vuol dire che per ottenere un chilo di gel puro al 100% occorrono 5gr di polvere.

Ricetta per 100 grammi di aloe:
                                                Aloe liofilizzata ...........0.5 gr
                                                Glicerina......................3 gr
                                                Gomma xantana...........1 gr
                                                Acqua.........................94.9
                                                Cosgard......................0.6 gr.

Si mette la gomma xantana nella glicerina, poi si aggiunge l'acqua pian piano e successivamente si cosparge su di essa  la polvere di aloe .
A questo punto si lascia riposare (tempo d'idratazione).

Dopo un paio di ore vedremo formato il nostro gel, io faccio una leggera frullata col mix.
Aggiungo il conservante, misuro il pH (sto su 5.5-6), invasetto ed etichetto (nome del prodotto, ingredienti e data di confezione).

Può essere utilizzato da solo sulla pelle nei casi di rossori o scottature, possiamo aggiungerlo alle nostre preparazioni, possiamo utilizzarlo come gel per i capelli, insomma ha vari utilizzi.

Provate a farlo, vi renderete conto di quanto si può risparmiare e di usare un prodotto sano fatto con le vostre mani. 
Rimarrete entusiasti.

                                             



giovedì 8 maggio 2014

Uno in più....

Il vuoto riempiva il suo corpo, la sua anima
il suo destino sembrava essere la solitudine.
Era diverso, faceva fatica ad andare avanti 
nella vita, comunque ci provava.

Intorno a lui ognuno recitava con successo 
il loro copione, lui non ci aveva mai provato.

A differenza degli altri voleva essere vero
voleva cose semplici, voleva sorridere,
essere amato, ma le risultava impossibile
non ci riusciva.

Non smetteva di credere
di provarci.
A volte era stanco, a volte
ci ripensava, si domandava
perché era per lui cosi difficile fare come 
la maggior parte degli altri.

E non trovava una spiegazione
e non voleva cedere,
e non voleva essere uno in più.................







Detersione.

Un detergente è un prodotto cosmetico formulato per compiere la funzione igienica della pulizia della pelle, dei capelli, delle mucose e dei denti.

Il detergente può agire per emulsionamento o per solubilizzazione dello sporco, o attraverso entrambi i processi, sia a risciacquo o senza.

Saponi, detergenti senza sapone, shampoo bagnidoccia, detergenti intimi richiedono sciacquo acquoso.

Latti, creme e geli detergenti possono essere tolti con un semplice batuffolo d'ovatta.

In generale i primi sono composti da tensioattivi e solubilizzanti  mentre le emulsioni agiscono attraverso la coppia olio-emulsionante.

Smog, polvere, ambiente di lavoro, lavori domestici costituiscono condizioni che rendono necessario l'atto igienico.

In particolare la nostra alimentazione esige la detergenza dei denti e del cavo orale, il contatto delle mani con i vari oggetti  richiede il loro lavaggio frequente.

Gli indumenti e le calzature che rendono problematica la normale traspirazione causano ristagno di liquidi e di secrezioni che rendono indispensabile la regolare detersione della pelle.

Le dosi eccessive di detergenti (spesso aggressivi) asportano non solo lo sporco ma anche le naturali difese cutanee, per questo che è di vitale importanza la scelta accurata e l'informazione di come dobbiamo utilizzarli.

Ogni giorno aumentano di più le persone che scelgono i prodotti naturali (farine, detergenti a base di fruttosio, ecc ) come metodo di detersione, sia personale che per gli ambienti. 

Il nostro pianeta e la nostra pelle ne sono grati.